02 56568779 [email protected]

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, potrai controllare i tuoi pagamenti, controllare le conferme e dare un giudizio al progetto una volta portato a termine.
Username*
Password*
Conferma Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* La creazione di un account significa che sei d’accordo con i Termini di Servizio e Dichiarazione della Privacy.

Sei già membro?

Login
02 56568779 [email protected]

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, potrai controllare i tuoi pagamenti, controllare le conferme e dare un giudizio al progetto una volta portato a termine.
Username*
Password*
Conferma Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* La creazione di un account significa che sei d’accordo con i Termini di Servizio e Dichiarazione della Privacy.

Sei già membro?

Login

Volontariato in Ecuador, la storia di Benedetta

Questa è una breve testimonianza della mia esperienza di volontariato in Ecuador. La scelta della destinazione è stata piuttosto casuale: sognavo da un pò di visitare l’America Latina, avevo anche voglia di un’esperienza per staccare un pò la spina, aprire la mente, e allo stesso tempo per sentirmi parte di una buona causa, in particolare nell’ambito di un progetto a sfondo ambientale.

Dopo un pò di ricerche ho quindi trovato quello che faceva al caso mio: un’esperienza di volontariato in una riserva naturale in Ecuador. Il progetto si chiama Muuyu Semilla de Selva. La mia esperienza lì è durata solo un mesetto, ma uno dei più intensi mai vissuti. Un mese di disconnessione, vivendo ai ritmi della natura.

Le attività erano principalmente basate sulla conservazione della selva e sulla collaborazione con la comunità indigena vicina. Nella pratica… aiutavo in quello che serviva fare al momento! Dalla riforestazione con piante autoctone, alle attività di manutenzione della casa, dell’orto, alla cucina, alle attività a sostegno dell’eco-turismo, all’artigianato tradizionale con la comunità indigena, al giocare con i bambini indigeni insegnando loro un pò di inglese.

La fondazione Muyu ha anche iniziato a ricevere i primi turisti, con i quali abbiamo organizzando varie attività tra cui trekking nella foresta -con bagno nel fiume annesso-, bird watching, partecipazione alle tradizioni indigene, cucina tipica.
Ho conosciuto due persone stupende, Cristina e Carlos, impegnati e dediti in ogni momento nei loro obiettivi di sviluppo sostenibile e di protezione della selva.

Oltre che nella natura, ho avuto l’opportunità di immergermi nella cultura e nelle tradizioni dell’Ecuador, vivendo un’esperienza vera e intensa.